Come difendersi da uno stalker?

// Diritto Penale  
# Stalking  

La problematica attinente allo stalking è quanto mai attuale al giorno d'oggi. Non capita infatti di rado che alla fine di una relazione, o anche in altri frangenti, un partner non sia dia per vinto ed inizi a perseguitare la sua vittima. Vediamo qui che cosa è davvero lo stalking e quali strumenti ha la vittima per difendersi dalle violenze messe in atto dal suo persecutore.

1. Fattispecie del reato di stalking

La fattispecie del reato di stalking è rubricata all'art 612 bis del codice penale. L'ordinamento infatti, punisce coloro che pongono in essere condotte reiterate costituite da molestia e/o minaccia, che provoca nella vittima un perdurante stato di ansia e di paura che vanno ad inficiare anche le più semplici attività quotidiane.

Le condotte quindi devono avere una tale forza inibitoria da impedire che la vittima possa svolgere in totale tranquillità le attività che ha sempre svolto prima che le condotte minacciose si ponessero in essere. Non solo, le minacce, affinché si possa considerare configurato il reato di stalking, possono anche essere rivolte ad una persona cara alla vittima, o comunque a lei affettivamente legata.

La fattispecie di reato così come descritta è molto ampia ed infatti, vi si possono ricomprendere non solo violenze o minacce dirette, ma anche elementi probatori quali telefonate ad ogni ora del giorno e della notte (anche mute), lettere, e-mail, messaggi, messaggi vocali su WhatsApp e quant'altro. Infatti, con l'avanzamento del progresso tecnologico, sono cresciute anche le modalità per mezzo delle quali lo stalker può molestare le sue vittime.

Si configura il reato di stalking, anche con la presenza di sole due condotte minacciose, essendo quindi sufficiente che lo stalker abbia la consapevolezza dei danni arrecati alla vittima. Viene considerato stalking anche l'intrusione continua nei profili dei social network, per mezzo di messaggi e commenti. È chiaro quindi che è ferma intenzione dell'ordinamento quella di reprimere nella maniera più forte possibile le condotte di stalking in tutti i suoi aspetti.

2. Stalking: come difendersi?

Fortunatamente, esistono molti metodi per la vittima di difendersi da questi attacchi continui. In primo luogo, è fondamentale recarsi in questura e denunciare i fatti. Sarà poi cura delle autorità provvedere ad emettere una misura cautelare o meno, nei confronti del soggetto indagato per stalking.

Il Questore infatti, una volta valutata la fondatezza dell'istanza avanzata dalla vittima, può emettere un ammonimento per lo stalker, intimandogli ad interrompere immediatamente la condotta criminosa.

Altri provvedimenti, anche molto restrittivi, possono essere emanati dal giudice: egli, infatti, può decidere se sia il caso o meno di sottoporre un individuo ad una misura cautelare. Una delle tante misure può essere quella dell'allontanamento dalla casa famigliare, oppure il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla vittima. In quest'ultimo caso all'indagato viene intimato di restare fisicamente lontano dai luoghi abitualmente frequentati dalla vittima, quali, ad esempio, il luogo di lavoro, l'abitazione, la scuola dei figli ecc. Il divieto di avvicinamento può anche riferirsi direttamente alla persona e ai suoi cari.

Nel caso in cui, la persona sottoposta a queste misure restrittive non vi desse seguito, le conseguenze possono essere molto pesanti, vale a dire l'aggravamento della misura negli arresti domiciliari, oppure addirittura con la custodia cautelare in carcere.

Oltre a rivolgersi alle autorità, è possibile anche rivolgersi ai centri antiviolenza presenti in ogni città, oltre a rivolgersi al numero verde antiviolenza istituito dal Ministero delle Pari Opportunità.

Fonti normative

Art 612 bis c.p.

Art 282 bis e 282 ter c.p.p.

Ritieni di essere vittima di stalking? Hai bisogno di un consulto da parte di un avvocato penalista? Necessiti di un servizio che ti metta in contatto con l’avvocato in questione? Esponici il tuo caso. AvvocatoFlash ti metterà in contatto con i migliori avvocati online. Tre di loro ti invieranno un preventivo gratuitamente e sarai tu a scegliere a chi affidare il tuo caso.


AvvocatoFlash.it
Accetta i Termini e le Condizioni del servizio e l'informativa sulla privacy di AvvocatoFlash. I vostri dati verranno condivisi solo con gli avvocati che ti offriranno assistenza.

Richiedi Preventivi Gratis