Diritto del Lavoro

23-03-2019

Come fare se il datore di lavoro non concede la malattia ad un dipendente?

Quando il dipendente ha necessità di alcuni giorni di malattia, la decisione di concederli non spetta al datore di lavoro, bensì al medico curante, l’unica persona in grado di stabilire le giornate di assenza per le relative cure.

Diritto del Lavoro

13-03-2019

Come funziona la pensione per le casalinghe?

Le casalinghe, nonché i casalinghi, in maniera analoga a tutti gli altri lavoratori, hanno il diritto di percepire la pensione di inabilità e di vecchiaia, purché decidano di versare volontariamente i contributi in un Fondo di previdenza istituito ad hoc ed in presenza di requisiti ben precisi.

Diritto del Lavoro

12-03-2019

Straordinari non pagati: cosa fare?

Il datore di lavoro è obbligato a pagare gli straordinari effettuati dal proprio dipendente oltre il normale orario di lavoro. Nell’ipotesi di straordinari non pagati, il lavoratore può percorrere alcune strade, più o meno tortuose, per ottenere il riconoscimento del proprio credito e, di conseguenza, la remunerazione di quanto dovuto.

Diritto del Lavoro

04-03-2019

Cosa fare se il lavoratore abbandona il posto di lavoro?

È causa di licenziamento l’abbandono da parte del lavoratore del proprio posto di lavoro. Per abbandono si intende l’assenza non giustificata per un lasso di tempo considerevole.

Diritto del Lavoro

01-03-2019

Quando e a chi spetta la reversibilità della pensione

Se un tuo familiare, avendo determinati requisiti, è venuto a mancare puoi chiedere la reversibilità della sua pensione, difatti puoi essere erede della sua pensione o almeno una quota di essa. Nello specifico vediamo che cos’è, chi ha diritto alla pensione di reversibilità e le circostanze in cui viene erogata.

Diritto del Lavoro

28-02-2019

Come funziona l'ISEE corrente?

L’ISEE Corrente viene in supporto di chi ha variato improvvisamente la propria condizione lavorativa. Ecco tutte le informazioni su come richiederlo e su quali documenti preparare.

Diritto del Lavoro

27-02-2019

Trasferimento del lavoratore: limiti ed indennità

Il lavoratore non può essere trasferito se non intervengono delle ragioni aziendali di carattere tecnico, organizzativo o produttivo.

Diritto del Lavoro

26-02-2019

Licenziamento per uso del cellulare a lavoro

Si può essere licenziati per aver usato il cellulare sul posto di lavoro. A volte un gesto quotidiano, come quello di usare il proprio telefonino, può costare il posto di lavoro.

Diritto del Lavoro

26-02-2019

Si può contestare una lettera di richiamo?

Di fronte a comportamenti scorretti di un lavoratore dipendente, che possono riguardare ritardi, assenze ingiustificate o altro, il datore di lavoro può ammonirlo inviandogli una lettera di richiamo. Lettera alla quale il lavoratore può rispondere per difendersi o scusarsi per le accuse che gli vengono rivolte.

Diritto del Lavoro

20-02-2019

Periodo di comporto e malattia: quando un lavoratore può essere licenziato

La malattia prolungata, entro il periodo di comporto, non può essere causa di licenziamento.

Diritto del Lavoro

19-02-2019

Mancato versamento contributi INPS: come tutelarsi dal datore di lavoro

Il mancato pagamento dei contributi previdenziali è sanzionato dalla legge italiana.

Diritto del Lavoro

16-02-2019

Cosa sono i permessi R.O.L.? come si maturano?

I R.O.L. – acronimo di riduzione orario di lavoro – sono dei permessi retribuiti che possono essere usufruiti dal lavoratore per un determinato numero di giorni all’anno, per validi motivi, quali personali o famigliari.

Diritto del Lavoro

04-02-2019

Si può licenziare un invalido civile?

La disabilità può portare a limitare le capacità lavorative dei soggetti che ne sono affetti. A tal proposito, per evitare disparità, la legge garantisce ai lavoratori invalidi gli stessi diritti e tutele di qualsiasi altro lavoratore, inoltre essi godono di una sorta di “privilegio” per quanto riguarda le modalità di licenziamento.

Diritto del Lavoro

21-01-2019

Come fare per dare le dimissioni online?

Se fino a qualche anno fa le dimissioni venivano date tramite semplice lettera da consegnare al datore di lavoro, oggi la situazione si è informatizzata a seguito dell’introduzione delle dimissioni online ad opera del Jobs Act.

Diritto del Lavoro

16-01-2019

Qual è la differenza tra aspettativa e congedo senza retribuzione?

La legge prevede, nel corso della vita lavorativa di un dipendente sia pubblico che privato, la possibilità di assentarsi dall’obbligazione lavorativa, in determinati casi, per determinati periodi, con o senza retribuzione ma col diritto a conservare il posto di lavoro.