Avvocato del lavoro: chi è e di cosa si occupa?

Le circostanze che possono portare ad uno scontro tra dipendente e datore di lavoro sono molteplici: licenziamento ingiustificato o discriminatorio, stipendi arretrati, ferie non retribuite, permessi non concessi, mancata corresponsione del TFR., etc. In tutti questi casi, la figura professionale o meglio il professionista a cui rivolgersi è l'Avvocato del Lavoro.

Quali sono i diritti dei lavoratori?

L’ordinamento giuridico assicura al lavoratore, quale parte debole del sistema produttivo, diritti di natura patrimoniale, personale, sindacale, e d’invenzione.

quando-si-puo-licenziare-in-tronco

Il datore di lavoro può licenziare un dipendente in tronco, ovvero senza preavviso, qualora si renda colpevole di atti gravi ed inaccettabili, tale da recidere il rapporto di fiducia.

Si può licenziare senza giusta causa?

Il licenziamento in tronco, ipotesi di maggior rilevanza all'interno dei licenziamenti di tipo disciplinare, ha subito importanti innovazioni sia con la legge Fornero che con il Job Act del governo Renzi. Questa breve guida ha lo scopo di illustrarne le novità più rilevanti.

Il lavoro occasionale accessorio: i nuovi voucher

La legge n. 96 del 2017, così come di recente modificata, ha reintrodotto nel nostro ordinamento i voucher come strumento di pagamento delle cd. prestazioni occasionali. Essi sono il Libretto Famiglia e i voucher PrestO. Vediamo di seguito le regole che disciplinano i nuovi voucher al fine di evitare sanzioni per il loro utilizzo in maniera scorretta.

Morti bianche: diritto dei familiari al risarcimento

Gli infortuni mortali avvenuti sul luogo di lavoro aumentano progressivamente ogni anno. Ciò è dovuto principalmente agli scarsi investimenti effettuati dai datori di lavoro in tema di prevenzione e controlli. I familiari delle vittime hanno diritto ad ottenere alcune prestazioni economiche e, a determinate condizioni, un risarcimento per la morte sul lavoro del loro congiunto.

La Risoluzione Consensuale del Rapporto di Lavoro

Il rapporto di lavoro può cessare anche per risoluzione consensuale, laddove, datore di lavoro e lavoratore manifestino una concorde volontà di interruzione del contratto

Licenziamento senza preavviso: quando è possibile e rischi per il datore di lavoro

Quali sono le regole in materia, come si calcola l'indennità sostitutiva, che tutele sono previste, qual è la procedura corretta.

Licenziamento per finta malattia del dipendente

I dipendenti molto più spesso si assentano dal lavoro per finta malattia. E’ un comportamento scorretto che oggi il datore di lavoro può accertare con qualsiasi mezzo e, di conseguenza, fronteggiare in maniera efficace con il rimedio del licenziamento per giusta causa.

Congedo matrimoniale: come funziona e quando farne richiesta

Il congedo matrimoniale, permette al lavoratore di godere di quindici giorni, di astensione dal lavoro, in occasione del matrimonio o unione civile, considerandolo regolarmente in servizio. Vediamo i dettagli.

Come ricorrere al giudice del lavoro

Il lavoratore che intende promuovere una causa nei confronti del proprio datore di lavoro deve ricorrere al giudice del lavoro e seguire un rito che si differenzia notevolmente dal processo ordinario. Vediamo di seguito le regole che governano il processo del lavoro.

Stranieri e Lavoro in Nero: sanzioni per il datore di lavoro

Il fenomeno del lavoro in nero e la cd. Maxi-sanzione prevista dall’ordinamento giuridico per il Datore di lavoro che impieghi lavoratori extracomunitari

Si può licenziare un lavoratore per malattia?

Quali sono le tutele per il lavoratore in malattia ed in quali casi un'assenza per malattia prolungata può legittimare il licenziamento.

Ferie negate: quali tutele per il dipendente?

Si avvicina l’estate e con lei il momento tanto desiderato dai lavoratori ovvero quello dedicato alle ferie. Secondo il nostro ordinamento, le ferie costituiscono un diritto irrinunciabile di ogni lavoratore ed è, pertanto, opportuno comprendere le tutele di fronte alla negazione da parte del datore di lavoro di tale periodo di ristoro.

Prestito pensionistico: la nuova misura dell'Ape Volontario.

Si tratta di una misura sperimentale, riconosciuta dal 1° maggio 2017 al 31 dicembre 2019, che permette di ricevere un finanziamento ponte, finalizzato a consentire il raggiungimento dei requisiti per la pensione di vecchiaia.