Qual è la differenza tra procura e mandato?

// Diritto Civile  
# ProcuraGenerale   # ProcuraSpeciale   # Mandato  

Per i non addetti ai lavori la differenza tra procura e mandato si traduce spesso in una grande difficoltà a distinguere con precisione le due fattispecie, le quali tuttavia si assomigliano solo ad un livello superficiale. In realtà tra l’istituto della procura e quello del mandato esistono importanti differenze sia a livello concettuale, sia a livello formale.

1. La procura

La procura è un tipo di contratto sottoscritto da due parti in cui una di esse si impegna a svolgere uno o più atti giuridici in nome dell’altra. Si parla di procura speciale quando questa riguarda un singolo atto specifico, mentre se è prevista per un numero maggiore viene definita procura generale.

Un procuratore, quando deve concludere un affare, agisce dunque come se lui stesso fosse la persona che rappresenta.

Se Alessandro ha un’incombenza con Paolo e decide di concedere a Cristiano la procura affinché se ne occupi, allora Cristiano si presenterà a Paolo non come Cristiano, ma come se lui stesso fosse Alessandro in persona. Tutto quello che Cristiano farà è come se fosse fatto da Alessandro, e quando Paolo parla con Cristiano, in realtà, si deve comportare come se parlasse con Alessandro.

2. Il mandato

A differenza del procuratore, il mandatario, cioè colui che riceve un mandato da una seconda persona, detta mandante, non può concludere un affare con un terzo presentandosi a nome di chi gli ha dato l’incarico.

Deve invece agire a nome proprio, ma sempre rispettando scrupolosamente le indicazioni fornitegli dal mandante.

Considerando di nuovo il precedente esempio, se Alessandro conferisce un mandato a Cristiano per risolvere l’incombenza con Paolo, Cristiano si dovrà presentare a Paolo non come Alessandro, ma come se stesso. Paolo potrebbe anche non sapere che Cristiano sta concludendo l’affare come mandatario di Alessandro, ma la cosa non ha nessuna importanza poiché Cristiano agisce appunto in prima persona, anche se tutto quello che fa è su indicazione e per conto di Alessandro.

3. Il rapporto tra procura e mandato

È importante segnalare che il mandato può anche essere accompagnato dalla stessa procura. In questo caso si parla di mandato con rappresentanza, e gli effetti di un affare con un terzo contraente sono direttamente prodotti tra quest’ultimo ed il mandante.

Nel caso del mandato senza rappresentanza è invece valido quanto spiegato in precedenza, cioè gli effetti sono prodotti tra il terzo contraente ed il mandatario ed è necessario un ulteriore accordo (quello del mandato stesso) tra mandante e mandatario affinché il primo possa beneficiarne.

Altre differenze tra procura e mandato riguardano l’unilateralità della prima contro la bilateralità del secondo: la procura è unilaterale perché produce effetti giuridici per effetto della mera dichiarazione dell’autore dell’atto, senza necessità dell’accordo tra tutte le parti in gioco. Il mandato è invece bilaterale perché è un tipo di contratto, e come tale si definisce come “un accordo tra due o più persone per costituire, regolare o estinguere tra loro un rapporto giuridico patrimoniale” (Art. 1321 del Codice Civile). 

Va poi considerato che per il procuratore non insorgono obblighi per quanto riguarda il compimento delle incombenze e degli atti per cui gli viene conferita la procura (a meno che oltre alla procura non venga contemporaneamente stipulato anche un contratto di mandato), obblighi che invece insorgono per il mandatario che stipula un contratto di mandato.

Infine i due istituti differiscono anche per il fatto che la procura viene generalmente considerata per compiere attività negoziale, mentre il mandato può riguardare anche attività non negoziali.

Fonti normative

Art. 1321 del Codice Civile

Hai avuto una controversia con il tuo procuratore? Il mandatario non ha rispettato gli accordi presi inizialmente? Hai bisogno di un servizio che ti metta in contatto con un legale esperto in materia? Esponici il tuo caso. AvvocatoFlash ti metterà in contatto con i migliori avvocati online. Tre di loro ti invieranno un preventivo gratuitamente e sarai tu a scegliere a chi affidare il caso.


AvvocatoFlash.it
Accetta i Termini e le Condizioni del servizio e l'informativa sulla privacy di AvvocatoFlash. I vostri dati verranno condivisi solo con gli avvocati che ti offriranno assistenza.

Richiedi Preventivi Gratis