La denuncia per atti vandalici è un atto formale con il quale si dà notizia di un reato perseguibile d’ufficio alle autorità competenti. Per sporgere denuncia occorre recarsi presso un ufficio delle forze dell’ordine, come ad esempio Questura, commissariati e Arma dei Carabinieri.

denuncia atti vandalici

1. Cosa sono gli atti vandalici?

Gli atti vandalici sono comportamenti violenti atti alla deturpazione di oggetti di proprietà pubblica o privata. Secondo un decreto legislativo del 2016, gli atti vandalici possono essere categorizzati come semplici o aggravati e sono disciplinati dall’articolo 635 e dall’ articolo 639 del Codice Penale.

Il danneggiamento semplice si realizza quando il bene non si trova in un’area aperta al pubblico e rientra nella categoria di illecito amministrativo. Se l’atto vandalico, invece, è stato effettuato su di un bene situato in una zona aperta al pubblico, come una strada o un parcheggio, si parla allora danneggiamento aggravato, inscrivibile nella categoria di reato.

2. Come fare denuncia per atti vandalici

Se accade che un oggetto di proprietà sia stato leso da un atto vandalico, sarebbe opportuno:

- Fotografare il danno: fotografare l’oggetto danneggiato da tutte le angolazioni possibili, assicurandosi che ci sia una buona qualità dell’immagine.

È preferibile scattare le foto di giorno o in un luogo ben illuminato. Avere delle immagini chiare permette di definire il danno subito in maniera dettagliata. Se si tratta di un veicolo, è necessario avere cura di fare qualche fotografia in cui sia visibile anche la targa, in modo da renderlo identificabile;

- La denuncia è un atto formale con il quale si dà notizia di un reato perseguibile d’ufficio alle autorità competenti. Per sporgere denuncia occorre recarsi presso un ufficio delle forze dell’ordine, come ad esempio Questura, commissariati e Arma dei Carabinieri.

Se chi desidera sporgere denuncia è portatore di handicap o un anziano, è possibile usufruire di un servizio a domicilio telefonando al 113, o chiamando il numero della Polizia Stradale. In questo caso, una pattuglia arriva direttamente a casa con tutti i documenti necessari.

Nella denuncia vengono descritti i fatti nel dettaglio e si può esporre oralmente ad un pubblico ufficiale, che redige un verbale, o in forma scritta, attraverso un modulo disponibile negli uffici delle forze dell’ordine. Frequentemente non si è a conoscenza dell’autore dell’atto vandalico, dunque la denuncia sarà contro ignoti.

Nel caso di atti vandalici non esistono scadenze, poiché si può fare denuncia in qualsiasi momento, anche se è sempre consigliabile recarsi il prima possibile negli uffici competenti;

- Contattare la compagnia assicurativa: se il bene danneggiato è coperto da una polizza assicurativa contro gli atti vandalici, attenzione a non confonderla con la Polizza per eventi atmosferici e naturali, è necessario contattare la compagnia assicurativa il prima possibile, inviando alla compagnia una copia della denuncia e le fotografie che attestano i danni subiti dall’oggetto.

Generalmente, la compagnia assicurativa invia un perito a verificare e certificare l’avvenuto atto vandalico. Al termine di questa operazione, se il danno viene riconosciuto, l’assicurazione stabilisce l’ammontare dei danni subiti e stila un accordo con il quale procedere alla riparazione.

3. Modello di denuncia per atti vandalici

ALLA STAZIONE DEI CARABINIERI DI _________

Atto di denuncia/querela Il sottoscritto……………………………………………… nato a …………………………… In provincia di…….. il………………… residente a ………………………… provincia di……… in via……………………………………………….. nr…… interno ………………telefono……………… altro domicilio ……………………. stato civile……………………Cittadinanza ………………………

PER OGNI EFFETTO E CORSO DI LEGGE SPONTANEAMENTE PRESENTA DENUNCIA

Il fatto è stato constatato il giorno…………………………. Alle ore……………… in …………………………… in via……………………………. L’ultima volta che ha notato la presenza di quanto gli è stato danneggiato, è stato in data…………………………… alle ore……………………., e si trovava in località…………………. CIRCOSTANZE E MODALITA’ DEI FATTI DENUNCIATI - DANNEGGIAMENTO DI ………………. 

SINTETICA RICOSTRUZIONE DELL’ACCADUTO

……………………………………………

EVENTUALI PERSONE SOPETTATE (S/N)……… SE SI FARE UNA DESCRIZIONE SOMATICA E DEGLI INDUMENTI CHE VESTIVA …………………………… - E’ COPERTO DA ASSICURAZIONE? (S/N)……..

Tanto premesso, con la presente sporgo formale denuncia/querela contro ________ per i reati che l’autorità voglia ravvisare nei fatti sopra esposti. Nel chiedere espressamente la punibilità dei responsabili, ci si riserva sin d’ora di costituirsi parte civile nel procedimento penale che vorrà essere intrapreso. Si manifesta espressa opposizione all’eventuale richiesta di archiviazione della notizia di reato, chiedendo che ne venga dato avviso.

Si allegano: (eventuali fotografie, etc…) Luogo, data Il denunciante Conclusioni Molto spesso tra i possibili danni alla propria auto, se parcheggiata in strada, ci sono gli atti vandalici. Una manifestazione sfociata in violenza, sommosse oppure più semplicemente un atto di sfregio al veicolo, senza una motivazione reale, ma capace di creare danni ingenti.

In tali casi è necessario sporgere denuncia per atti vandalici presso le forze dell’ordine, solitamente contro ignoti se non si conosce l’autore del danno, scattando le foto della parte danneggiata.

Chi è coperto solamente da assicurazione RC Auto non può richiedere alla propria compagnia assicurativa il risarcimento, ma deve attendere e sperare venga individuato il vandalo. Se, invece, l’auto è assicurata anche contro gli atti vandalici, allora va richiesto il risarcimento alla compagnia assicurativa.

Una volta effettuata la denuncia (entro 90 giorni dal fatto) si richiede la domanda di rimborso alla compagnia, allegando una copia della denuncia. Hai subito un danneggiamento alla tua automobile e vuoi sapere come sporgere denuncia? Vuoi sapere cosa vuol dire subire danneggiamento da atti vandalici? Vuoi sapere quando si configura un danneggiamento da atti vandalici? Esponici il tuo caso. AvvocatoFlash ti metterà in contatto con i migliori avvocati online. Tre di loro ti invieranno un preventivo gratuitamente, e sarai tu a scegliere a chi affidare il tuo caso