Ti aiutiamo a trovare un Avvocato specializzato in Diritto Bancario

Ti inviamo in poche ore tre preventivi di avvocati specializzati.

Raccontaci il tuo caso.

Ricevi tre preventivi gratuiti.

Scegli l'avvocato che fa al tuo caso.

Accetta i Termini e le Condizioni del servizio e l'informativa sulla privacy di AvvocatoFlash. I vostri dati verranno condivisi solo con gli avvocati che ti offriranno assistenza.

Avvocato in Diritto Bancario

I rapporti con gli istituti bancari diventano sempre più importanti ed invasivi, sia nel privato che nel lavoro. Che si tratti di acquistare una casa o di iniziare un'attività commerciale, risulta quasi sempre fondamentale relazionarsi con una banca, per ottenere un finanziamento o un mutuo.

Capita, però, che le banche possano approfittare della buona fede dell'utente che, il più delle volte estraneo alla materia bancaria, sottoscrive accordi sbilanciati seguendo consigli poco affidabili. Per questo è sempre opportuno farsi assistere da un avvocato di diritto bancario, che può guidare il privato nella stipulazione dell'accordo più vantaggioso nel rispetto della legge.

Con l'espressione "diritto bancario" si intende racchiudere le norme che disciplinano gli istituti bancari nella loro doppia veste di attori istituzionali e di soggetti titolari di rapporti giuridici attivi o passivi. Si potrebbe dire quindi che il diritto bancario guarda alle banche per un verso in ottica pubblicistica (nel disciplinarne il ruolo istituzionale, i rapporti con le autorità, etc.) e per un altro verso in ottica privatistica (quando si occupa dei loro rapporti con i privati).

Chiaramente è nel loro relazionarsi con i privati che le attività delle banche possono toccare in modo diretto gli interessi degli utenti: esse intrattengono infatti con i clienti moltissimi rapporti attivi e passivi (depositi, crediti, prestiti, conto corrente, etc.).

Negli ultimi anni si sono moltiplicati i casi in cui i clienti, indagando sullo stato dei loro rapporti con la banca, scoprivano di corrispondere alla stessa interessi estremamente elevati (c.d. interessi usurari) in relazione ad un determinato contratto. Più si sono approfondite le indagini, più è emerso che nell'ignara accondiscendenza dell'utente, la riscossione di interessi eccessivamente elevati era diventata abitudine abbastanza usuale per gli istituti di credito.

L'usura bancaria

Per questo motivo, con la Legge n. 108/1996 è stata introdotta nel sistema penale italiano la fattispecie di usura bancaria, con il fine di disincentivare gli istituti di credito a richiedere il pagamento di interessi illegittimi.

Prima dell'introduzione di questa norma, la fattispecie penale dell'usura era legata solo allo stato soggettivo del reo e della vittima: da un lato l'usuraio (in posizione forte), dall'altro la vittima (debole, sottoposta a pressioni e minacce pur di ottenere il pagamento). Con la L. n. 108/1996, invece, il reato di usura viene collegato anche a criteri oggettivi: ora la norma punisce chiunque, a fronte di un'operazione in cui ha erogato credito, richieda spese, tassi, interessi o qualsiasi altra forma di remunerazione aggiuntiva che superi un determinato tasso stabilito per legge.

A rilevare, ora, non è (solo) la condizione individuale dei due soggetti, ma la somma di denaro richiesta dal creditore che, qualora sia superiore al limite stabilito dalla legge (c.d. Tasso Soglia d'Usura), è da ritenersi in ogni caso usuraria.

Con l'introduzione di questa fattispecie il fenomeno dell'usura bancaria ha incontrato un forte ostacolo, per questo si sente spesso parlare di avvocati contro le banche. Chiunque, qualora sospetti di corrispondere interessi troppo alti alla propria banca, ora può rivolgersi ad un studio legale di diritto bancario. Nel caso in cui scopra di aver corrisposto importi illegittimi, poi, potrà contestare formalmente tale circostanza alla banca. Non sempre si arriva al contenzioso bancario, al contrario spesso gli istituti di credito preferiscono rimodulare il rapporto con il cliente riportandolo nei binari della legittimità senza adire il tribunale.

In ogni caso, si tratta di una materia estremamente complessa, anche perché vive di costanti aggiornamenti. Conviene, quindi, in ogni caso, rivolgersi ad un avvocato specializzato in diritto bancario se si hanno dei dubbi circa gli interessi bancari pagati.

AvvocatoFlash

Affidandosi ad AvvocatoFlash, chiunque ritenga di corrispondere interessi illegittimi alla propria banca, può esporre il suo problema e ricevere gratuitamente e senza impegno tre preventivi da parte di avvocati di diritto bancario a Milano.

Scegliendo di farsi assistere da un professionista qualificato, il cliente sarà guidato nel migliore dei modi nei rapporti con l'istituto di credito.


Hai bisogno di un avvocato specializzato in diritto bancario a Milano? Esponi il tuo caso.

Avvocatoflash ti metterà in contatto con tre avvocati, che ti invieranno un preventivo gratuitamente e senza impegno.

Accetta i Termini e le Condizioni del servizio e l'informativa sulla privacy di AvvocatoFlash. I vostri dati verranno condivisi solo con gli avvocati che ti offriranno assistenza.

Testimonianze

Tre avvocati esperti in diritto del lavoro mi han contattato rapidamente. Ho scelto un ottimo avvocato che mi ha aiutato nel mio caso.

Rossella Daverio

Per un caso di mobbing sul posto di lavoro ho trovato un avvocato esparto e specializzato che faceva al caso mio. Un servizio molto buono.

Maria Chiara Portolano

L'avvocato che ho trovato mi ha aiutato in una causa di licenziamento, senza chiedermi cifre esorbitanti. Sono molto soddisfatto per il risultato.

Giacinta Chimenti