Come difendersi in caso di sfratto: le tipologie di sfratto

Non sempre i rapporti tra proprietario di casa e inquilino sono ottimi e spesso si finisce con ricorrere alla procedura di sfratto.

Cosa succede dopo un’intimazione di sfratto

Lo sfratto esecutivo rappresenta sicuramente uno spettro sia per il proprietario di un immobile che per l’inquilino che non paga i canoni di locazione, vediamo, quindi, cosa succede a seguito dello sfratto.

Come funziona lo sfratto per finita locazione

Il locatore può richiedere lo sfratto del conduttore, che può opporsi quando ritiene che l’intimazione non sia giustificata.

In quali casi si configura uno sfratto per morosità?

Al giorno d’oggi sono tantissimi i contratti di locazione ad uso abitativo o commerciale (meglio noti come contratti d’affitto) che danno luogo a situazioni poco piacevoli, quali lo sfratto per morosità.

Come sfrattare un inquilino moroso?

L’affittuario che non paga i canoni di affitto è l’incubo di ogni locatore. Oggi chi è proprietario di un immobile ha il diritto difendersi da eventuali inquilini morosi attraverso la procedura di sfratto.

In quali casi si configura uno sfratto per finita locazione?

Cosa deve fare il locatore quando, in presenza della disdetta, vuole ottenere la restituzione dell'immobile locato? Quali tutele sono, invece, accordate al conduttore? Vediamolo nel dettaglio.

In quali casi si può subire uno sfratto?

Casistica e tempistica dell’esecuzione forzata per rilascio di immobile.

In quali casi si può reclamare contro uno sfratto?

È possibile reclamare contro uno sfratto tutte le volte in cui si contesti la morosità addotta in giudizio dal creditore.

Sfratto: impariamo a gestirlo

I rapporti tra proprietari d’immobili e inquilini spesso non sono facili e in questi casi il rischio di dover fare i conti con lo sfratto è dietro l’angolo.