Attualitá

16-05-2019

Status di rifugiato: tra direttiva, Carta dei diritti e Convenzione di Ginevra

Lo status di rifugiato, nel caso in cui il soggetto richiedente o possidente senta di essere in pericolo di vita nel suo paese di origine, non viene affetto dal mancato riconoscimento dello stesso o dalla sua revoca; lo stesso vale per i diritti che la Convenzione di Ginevra collega a tale status.

Attualitá

02-05-2019

Trieste Half Marathon e discriminazione: un caso utile per ripassare la normativa

Gli organizzatori del Trieste Running Festival fanno un passo indietro. Dopo la bufera scatenatasi nei giorni scorsi, per la quale si criticava la decisione di non ingaggiare atleti africani, arriva la smentita. «Non è stata vietata l’iscrizione a nessuno», conferma Pierpaolo Roberti, assessore alla sicurezza del Friuli Venezia Giulia, «anche un atleta africano, anche keniano, può partecipare e vincere la Trieste Half Marathon il 5 maggio prossimo. Se vuole venire qua, si porta anche a casa il premio in denaro».

Attualitá

18-04-2019

Qual è il Tribunale giusto per ottenere il rimborso da parte di una compagnia aerea?

Non certo quello della città in cui è collocata la succursale della compagnia aerea stessa, specialmente se il biglietto è stato acquistato online. Questo è il giudizio espresso dalla Corte di giustizia europea nella causa C-464/18.

Attualitá

11-04-2019

Smart working e lavoro fuori orario: questione di buon senso

C’è bisogno di regolamentare lo smart working? A quanto pare sì, stando a quanto concluso da Unicredit, Cattolica Assicurazioni e altre aziende e sindacati. Causa dell’analisi sono le cattive condotte tenute da titolari e lavoratori, i quali si mantengono attivi anche durante gli orari che, per legge, dovrebbero essere dedicati al riposo quotidiano.

Attualitá

04-04-2019

Stop al Comune di Vigevano: discriminatorie le norme per l’accesso ai servizi sociali

Dopo il successo ottenuto con il “caso Lodi”, il Tribunale di Milano ha deciso di accogliere le richieste portate avanti dalle associazioni ASGI, ANOLF-CISL e NAGA e da tutti i soggetti che in questi anni si sono battuti contro i provvedimenti adottati dal Comune di Vigevano.

Attualitá

28-03-2019

Guida in stato di ebbrezza: quando non è applicabile la sanzione penale?

La non punibilità per particolare tenuità del fatto abbraccia anche la guida in stato di ebbrezza. Lo conferma la sentenza di Cassazione n. 12863/2018 (Quarta sezione penale), la quale ha dovuto giudicare il caso di un automobilista sardo pescato con un tasso alcolemico doppio rispetto a quello consentito per legge; il soggetto presentava un valore di 1,03, ed è a partire da 0,8 che la sanzione da amministrativa passa a penale.

Attualitá

21-03-2019

Tasso alcolemico: le forze dell’ordine hanno l’obbligo di avvisare il guidatore

Quando le forze dell’ordine effettuano un prelievo di sangue su un guidatore, quest’ultimo deve essere sempre informato della facoltà di farsi assistere da un avvocato. A dirlo è la sentenza di Cassazione n. 11722/2019, secondo la quale l’obbligo di notifica si attiva non appena si rende necessario operare un prelievo anche per finalità che escludono la misurazione del tasso alcolemico. Per far sì che scatti l’obbligo, però, l’operazione deve essere espressamente richiesta dalle forze dell’ordine.

Attualitá

14-03-2019

Niente assegno divorzile all’ex coniuge che non vuole trovare lavoro

Non si ferma il trambusto creato dalle due sentenze di Cassazione (la 11054/2017 e la 18287/2018) riguardanti i motivi che possono provocare la mancata corresponsione di un assegno divorzile.

Attualitá

07-02-2019

Troppi accessi a Facebook? Licenziato!

Il mondo si divide in due categorie: chi vede i social come uno svago a cui dedicare il giusto tempo – ma pur sempre favorendo altre attività – e chi, invece, non può fare a meno di staccarvisi. Peccato che, nel secondo caso, si possa perdere il posto di lavoro.

Attualitá

31-01-2019

Corte europea: concedere un giorno di festa ai solo fedeli è discriminazione

La questione riguardante i giorni festivi è annosa e infiamma il dibattito politico più becero.

Attualitá

24-01-2019

Animale domestico: una definizione fallace, soprattutto in condominio

«domèstico […] 2. agg. a. Di animali che vivono permanentemente con l’uomo, il quale li nutre, li protegge, ne regola la riproduzione, e li utilizza nelle loro capacità di offrire aiuto, lavoro e prodotti vari (opposto a feroce o selvatico).»

Attualitá

17-01-2019

Rapporti tra Stato e Autonomie Territoriali: la Corte Costituzionale fa chiarezza

Una recente questione di illegittimità costituzionale ha riacceso il dibattito su quali debbano essere i rapporti tra legislatore e Autonomie territoriali nell’ambito delle relazioni finanziarie.

Attualitá

20-12-2018

Il reato di molestie: attenzione ai condomini

Secondo l’art. 660 c.p., il reato di molestia o disturbo alle persone si configura nel caso in cui una persona – che si tratti di luogo pubblico o semplicemente aperto al pubblico – rechi a qualcun altro disturbo tramite telefono, petulanza o qualsiasi altro mezzo; la pena per tale reato prevedere un’ammenda massima di 516 euro e l’arresto fino a 6 mesi. Il tutto è stato pensato come norma atta a tutelare la tranquillità pubblica come elemento fondante dell’ordine pubblico, anche considerando una eventuale reazione da parte della persona offesa.

Attualitá

08-11-2018

Danno terminale e tempo: valido anche se la vittima muore dopo un’ora

Cosa incide sul risarcimento o meno di un danno terminale? È sostanzialmente una questione di tempo. Questo è quanto stabilito dalla Corte di Cassazione con sentenza n. 26727/2018, grazie alla quale si sono definiti dei criteri utili alla valutazione del caso.

Attualitá

25-10-2018

Gravidanza e lavoro notturno: tra discriminazione e onere di prova

Esiste una normativa europea che preveda una tutela nel caso una lavoratrice gestante, puerpera o in periodo di allattamento che effettua un lavoro anche parzialmente notturno e che consideri questo un rischio per sua salute e quella del bambino? La risposta è sì, stando alla causa C-41/17 esaminata dalla Corte di giustizia europea.