La legge prevede che il guidatore sia obbligato a stipulare un’assicurazione per la propria auto. Il primo pensiero di ogni automobilista è quello di trovare l’assicurazione più conveniente per le proprie esigenze.

migliori assicurazioni auto 2019

Dunque, la migliore assicurazione non necessariamente è quella più economica, ma è quella dove prezzo ed esigenze si conciliano nel modo più congeniale alle necessità personali.

1. Che cos’è l’assicurazione auto?

Tra le assicurazioni obbligatorie, ovvero previste dalla legge, rientra l’assicurazione auto. I veicoli a motore, per poter circolare su strade pubbliche, devono essere coperti da un’assicurazione per la responsabilità civile verso i terzi (RCA o RC auto). Si tratta di una polizza che copre il proprietario del veicolo e il conducente dalla responsabilità per sinistri nei quali si procurino danni a terzi.

Questa tipologia di assicurazione copre anche i danni causati ai trasportati in occasione della circolazione del mezzo. Non copre, invece, i danni riportati dall’assicurato che si trovava alla guida dell’auto e che ha causato il sinistro, per la cui copertura sarà, invece, necessario stipulare una polizza infortuni conducente.

Il contratto di RCA stipulato con la compagnia assicuratrice ha, solitamente, durata annuale con conseguente obbligo, alla scadenza, di proseguire al rinnovo. Oltre alla RCA le compagnie assicuratrici offrono, inoltre, servizi addizionali, garanzie accessorie facoltative quali la Kasko, la polizza infortuni conducente, la polizza furto e incendio che il conducente può decidere di aggiungere alla RCA obbligatoria.

L’obbligo dell’assicurazione per la responsabilità civile degli autoveicoli è stato istituito in Italia con la Legge n.990 del 1969, dove all’art. 1 si prevede che “i veicoli a motore senza guida di rotaie, compresi i filoveicoli e i rimorchi non possono essere posti in circolazione su strade di uso pubblico o su aree a queste equiparate se non siano coperti secondo le disposizioni della presente legge, dall'assicurazione per la responsabilità civile verso terzi prevista dell'art. 2054 del C.C.

In una recente pronuncia la Corte di Giustizia dell’UE ha esteso l’obbligo della RC auto anche ai veicoli fermi, in garage o in terreni privati, fino a quando non ritirati dalla circolazione, sul presupposto della loro potenziale circolazione.

Il codice della strada prevede un’amara sanzione per chi non rispetta tale obbligo. L’art. 193 cds prevede, infatti, non solo che i veicoli a motore, compresi i filoveicoli e i rimorchi, non possono essere posti in circolazione sulla strada senza la copertura assicurativa prevista dalla legge, ma anche che la sanzione amministrativa per tale violazione consiste nel pagamento di una somma di danaro che va da euro 849 a euro 3.396.

2. Le assicurazioni online

Nel momento storico in cui viviamo, Internet assume un ruolo quasi centrale nella nostra routine quotidiana, grazie al quale possiamo sempre essere aggiornati sulle news, sul meteo, sui trasporti. Ebbene, grazie alla forza poliedrica di questo strumento, oggi possiamo comodamente scegliere da casa tra varie tipologie di assicurazioni, confrontare le proposte di molteplici compagnie di assicurazioni (tra cui Conte.it, Italiana Assicurazioni, Genertel.it, Quixa), senza doverci recare appositamente nelle varie filiali delle agenzie stesse.

Ad agevolare il compito nella scelta della migliore assicurazione online, ci vengono in aiuto i “comparatori di assicurazioni”, che permettono di confrontare vari preventivi forniti dalle varie compagnie, presenti attualmente sul mercato, in base ad una richiesta formulata indicando i dati del veicolo e quelli del conducente. Inoltre, i comparatori permettono di prendere visione, simultaneamente, delle varie proposte formulate sia con riguardo alla sola RCA sia con l’aggiunta di altri servizi quali, come già in precedenza anticipato, la polizza furto-incendio, la Kasko, la polizza infortuni conducente.

Più sono i preventivi, più è possibile confrontare, a parità di servizi offerti, qual è la compagnia che offre il prezzo più conveniente.

3. La scelta dell’assicurazione migliore

Tra i vari comparatori di assicurazioni, dei quali ci si può servire per prendere visione di diversi preventivi proposti dalle compagnie assicuratrici, vi sono Segugio.it, Facile.it, Sostariffe.it, Chiarezza.it.

Scegliamo, per esempio, di affidarci a Segugio.it per simulare una richiesta di preventivo online per una nuova assicurazione RCA.

Innanzitutto, al fine di ricercare i vari preventivi, il sito richiede di inserire alcuni dati tra cui quelli del veicolo (anche eventualmente di un veicolo da acquistare) e quelli del conducente. Ai fini della simulazione utilizziamo questi dati:

  • Fiat Panda, 3a serie, benzina
  • Anno di immatricolazione 2019
  • Nessun antifurto
  • Utilizzo principale tempo libero e casa-lavoro
  • Ricovero notturno in strada
  • Percorrenza annua 10.000 km
  • Tipologia di proprietario donna di età superiore ai 25 anni
  • Comune di residenza Napoli
  • Semplice RCA, nessuna polizza aggiuntiva

I primi tre migliori risultati della richiesta sono stati:

  • it Satellitare, con incluso anche assistenza stradale e protezione satellitare, per un prezzo pari ad € 676,09/anno;
  • it al prezzo scontato di 819,80 anziché 909,98 €/anno;
  • Quixa al prezzo di 1,300/ anno.

Per la nostra richiesta l’assicurazione migliore si è rivelata Conte.it, ma ciò non significa che per tutti lo sia. Infatti, a seconda del comune di residenza e di altri dettagli, l’assicurazione migliore può ben essere un’altra.

Dunque, in conclusione, per assicurare nel modo migliore la propria auto, bisogna innanzitutto chiedersi quali sono i rischi contro cui può essere opportuno assicurarsi, così da ponderare se assicurarsi anche contro il furto, se stipulare una polizza che includa gli infortuni del conducente o l’assistenza stradale. Una volta individuato ciò di cui si ha bisogno allora lì potrà iniziare la ricerca della migliore assicurazione.

4. Aumento RC Auto

Nonostante il periodo di lockdown, nel 2020 vi è stato un aumento delle denunce di sinistri stradali con dolo. Pertanto, per l’anno 2021, si stima che almeno 700.000 automobilisti vedranno peggiorare la classe di merito dell’assicurazione RC Auto.

Per individuare i soggetti destinatari di tali aumenti, si deve far riferimento ad una serie di criteri tra cui:

a. distinzione tra uomini e donne: mentre tra i primi soltanto il 2,06% ha dichiarato un sinistro stradale; tra le donne, invece, il valore sale al 2,47%;

b. distinzione per fascia d’età: chi ha dichiarato un sinistro con colpa ha circa 48 anni. Non solo, gli under 21 che hanno dichiarato incidenti sono l’1,84%, mentre gli over 65 sono circa il 2,99%;

c. distinzione per ambito professionale: pare che i pensionati saranno la categoria sociale per la quale si applicheranno gli aumenti maggiori (sono il 2,87%). Seguono gli artigiani (sono il 2,34%), gli agenti di commercio (sono il 2,32%) ed i liberi professionisti (sono il 2,25%).  Al contrario, invece, tra gli automobilisti più virtuosi, troviamo i dipendenti delle Forze Armate (sono il 1,43%), gli studenti (sono il 1,66%) e gli imprenditori (sono il 1,98%);

d. distinzione a livello regionale: il maggior numero di sinistri stradali si verifica in Liguria (solo il 3,17%), in Umbria (solo il 2,82%), in Toscana (solo il 2,66%) e nelle Marche (solo il 2,53%). Invece, le Regioni in cui si registra il minor numero di sinistri sono la Basilicata (solo l’1,33%), la Calabria (solo l’1,38%) ed il Trentino-Alto Adige (solo l’1,74%).

5. Le migliori compagnie assicurative

Per l’anno 2021, a titolo esemplificativo, ma non esaustivo, risultano recensite come migliori compagnie assicurative auto:

1. Italiana Assicurazioni S.p.A.: fa parte di Reale Group S.p.A. e, per il 2021, propone la polizza “In Prima classe”. La polizza “In prima classe” è destinata ai conducenti più esperti, che risultano di prima classe. Con questa polizza l’automobilista ha la garanzia “Zero Imprevisti” che lo tutela in caso di danni al proprio veicolo.

I limiti sono: . 5.000,00 euro in caso di incidente con veicolo non assicurato o rubato; . 3.000,00 euro in caso di incidente con veicolo non identificato da cui sono derivate lesioni di lieve entità; . 300,00 euro in caso di incidente con veicolo non identificato da cui sono derivate lesioni di grave entità. Il massimale per danni a veicoli o persone è stato invece fissato a 5.000.000 euro.

2. Zurich Connect: propone per il 2021 polizze vantaggiose per quanto riguarda il rapporto qualità/prezzo. Il massimale per danni al veicolo è fissato a 1,22 milioni di euro, mentre il massimale per danni causati a persone è pari a 6,07 milioni di euro.

E’ possibile scegliere tra 3 tipi di polizze diverse: con la formula “Guida Esclusiva” e “Guida Esperta” si ha una copertura completa su un determinato conducente, mentre con la formula “Guida Libera” si ha la polizza RC attiva sempre, a prescindere da chi si trova alla guida. In tutte e tre le tipologie di polizze, il conducente per poter stipulare il contratto dovrà aver compiuto almeno 25 anni. Infine, è possibile aggiungere opzioni assicurative quali: Furto e Incendio, eventi naturali, eventi sociopolitici, BlueKasco (che copre i danni al veicolo anche se il colpevole è proprio il proprietario dello stesso, fino ad un massimo di 3.000,00 euro).

3. Axa SA: propone polizze che sono rivolte agli automobilisti che hanno compiuto 26 anni. Il massimale per danni a veicoli è fissato a 1,22 milioni di euro, mentre per le persone arriva fino ad un massimo di 6,07 milioni di euro (come nel caso della concorrente Zurich Connect).

4. Linear Assicurazioni: permette di aumentare il massimale sino a 24 milioni di euro e fornisce numerose garanzie accessorie. Inoltre, chi decide di assicurare un secondo veicolo con Linear Assicurazioni può usufruire di uno sconto del 4% sulla copertura RCA del suddetto.

5. ConTe.it: permette di usufruire di carrozzerie convenzionate e del servizio clienti h24. Oltre alla classica RC Auto, è possibile aggiungere garanzie accessorie di diverso tipo, come ConTe SAT, il dispositivo satellitare disponibile per chi sceglie di sottoscrivere l’assistenza stradale e che comporta numerosi vantaggi tra cui: uno sconto sino al 25% sull’importo della RC Auto; uno sconto sino al 20% sulle garanzie Incendio e Furto, Kasko e Collisione; l’intervento del carro attrezzi senza limite di orario ed il servizio ritrovamento in caso di furto.

6. Quixa Assicurazioni: ideale per le garanzie accessorie. Infatti, sono disponibili tre pacchetti (Proteggi il tuo viaggio - Proteggi te stesso e Proteggi la tua auto) che permettono un risparmio fino al 40% rispetto alla sottoscrizione delle singole opzioni.

Con Proteggi il tuo viaggio sono incluse le coperture Soccorso stradale e Veicoli non assicurati, mentre sottoscrivendo Proteggi te stesso si può usufruire di Infortuni al conducente, Tutela legale e Zero rivalsa in caso di ebbrezza. Infine, con Proteggi la tua auto sono inclusi Furto e Incendio, Cristalli ed Eventi naturali.