Quali sono i bonus del 2018 per la famiglia?

// Attualitá  
# Novità2018   # BonusFamiglia  

Con la nuova Legge di Bilancio si sono introdotte nuove misure e agevolazioni con l’obiettivo di ridurre la pressione fiscale nei confronti delle famiglie.

1. Bonus 2018: le novità introdotte

Tra le novità più interessanti, vi sono le formule per richiedere il bonus bebè che, per i nati a partire dal 1° gennaio 2018, durerà solo un anno.

Inoltre, le famiglie con redditi bassi, potranno richiedere il reddito di inclusione (ovvero la Carta Rei). L’importo del reddito di inclusione, che va dai 180 euro fino ai 485 euro, varia a seconda della composizione del nucleo familiare.

È stato inoltre confermato, anche per l’anno in corso, il bonus mamme domani: rivolto alle future mamme dal 7° mese di gravidanza, l’importo sarà di 800 euro circa. La misura è stata considerata per contribuire alle spese necessarie immediatamente precedenti al parto.

Bisogna inoltre soffermarsi sulla Carta Famiglia 2018, rivolta a chi ha più di tre figli minori e DSU ai fini ISEE di importo fino a 30.000 euro.

Si segnalano, per le famiglie nel 2018, le seguenti agevolazioni (tra conferme e nuove misure):

  • i bonus per i nuovi nati/bebè, con l’assegno erogato soltanto nei primi 12 mesi e sempre tenendo conto al valore del modello ISEE, che non dovrà essere superiore ai 25.000 euro annui;
  • ilbonus 18 anni, per un importo pari a 500 euro una tantum da spendere per acquisti culturali e per corsi di musica, lingua e teatro;
  • la possibilità di beneficiare della detrazione fiscale del 19% sugli abbonamenti ai mezzi pubblici;
  • il bonus nido per un importo fino a 1.000 euro per l’iscrizione al nido e senza limiti di reddito. Possono perciò richiederlo sia le famiglie con redditi bassi che le famiglie con redditi più alti;
  • il bonus famiglie numerose, si tratta di un tesserino elettronico, da esibire in negozi e strutture pubbliche, per sostenere le spese, attraverso sconti e agevolazioni per le famiglie con almeno tre figli a carico e con un reddito non superiore ai 30.000 euro all’anno

2. Il reddito di inclusione

Una delle importanti novità dell’anno in corso, è il reddito di inclusione, attraverso l’introduzione della Carta REI.

La Carta REI dà diritto ai cittadini, che rispettano i requisiti di reddito richiesti (sulla base del modello ISEE) e tenendo conto della composizione del nucleo familiare, di beneficiare di un assegno di massimo 485 euro al mese o di entrare a far parte di un progetto di inclusione sociale e lavorativa.

3. Detrazione affitto studenti fuori sede

Per il 2018, la detrazione dell’affitto stipulato in favore di studenti fuori sede potrà esser richiesta anche qualora l’immobile locato sia situato nella stessa provincia di residenza e non solo per i territori non ricompresi nella provincia di residenza.

Pertanto, il beneficio è previsto anche in favore di coloro che risiedono in grandi province e sono costretti a prendere una casa in affitto per seguire i corsi universitari.

Resta il vincolo della distanza, di almeno 100 chilometri tra luogo di residenza e il Comune in cui ha sede l’università. Tuttavia, la detrazione potrà essere richiesta anche nel caso in cui la distanza sia di almeno 50 chilometri, ma solo nel caso in cui lo studente risieda in una zona montana e disagiata.

Così come in passato, la detrazione è irpef è del 19% e viene applicata su un tetto massimo di spesa annua pari a 2.633 euro.

4. I bonus per chi decide di ristrutturare casa

Sono previste agevolazioni fiscali anche per i contribuenti che, nell’anno in corso, decideranno di effettuare lavori di ristrutturazione o manutenzione degli immobili di proprietà.

È confermata la proroga del bonus ristrutturazioni e per l’acquisto di mobili, mentre vengono introdotte le nuove aliquote di detrazione per l’Ecobonus per tutte le ristrutturazioni iniziate a partire dal 1° gennaio 2018.

Vi è inoltre l’introduzione del bonus verde: si prevede una detrazione del 36% (e fino a 5.000 euro di spesa) per la cura di giardini e terrazzi privati.

Resta invariata la formula per le agevolazioni fiscali dell’Ecobonus condomini e il Sisma Bonus per interventi che mirano a ridurre il rischio sismico degli immobili.

Fonti

https://www.informazionefiscale.it/bonus-famiglia-2018-mamme-bebe-nido-agevolazioni-detrazioni

https://www.guidafisco.it/famiglie-basso-reddito-bonus-contributi-sostegno-1192

https://news.biancolavoro.it/isee-2018-documenti-presentare-agevolazioni-famiglie-basso-reddito/

https://www.laleggepertutti.it/188989_bonus-famiglia-2018-tutte-le-agevolazioni

https://quifinanza.it/fisco-tasse/famiglia-le-agevolazioni-in-arrivo-nel-2018/164686/

Vuoi avere più informazioni in merito ai bonus del 2018 previsti per la famiglia? Vuoi richiedere uno dei bonus a disposizione ma non sai come fare? Non ti hanno riconosciuto un bonus che ti spettava e necessiti di una consulenza legale per risolvere la controversia? Esponici il tuo caso. AvvocatoFlash ti metterà in contatto con i migliori avvocati online. Tre di loro ti invieranno un preventivo gratuitamente e sarai tu a scegliere a chi affidare il caso.


AvvocatoFlash.it
Accetta i Termini e le Condizioni del servizio e l'informativa sulla privacy di AvvocatoFlash. I vostri dati verranno condivisi solo con gli avvocati che ti offriranno assistenza.

Richiedi Preventivi Gratis