Gli effetti della pandemia si sono fatti sentire per molte categorie di lavoratori e professionisti.

Tra i professionisti che hanno subito un deciso calo del fatturato a causa del COVID vi sono gli avvocati. In base al sesto rapporto Censis sull’Avvocatura i redditi medi degli avvocati sono calati sotto i 38 mila euro annui durante l’emergenza COVID.

1. La situazione degli avvocati dopo la pandemia 

Nel 2021 gli iscritti all’albo degli avvocati si è ridotto di 3.200 unità ed il trend è in continua discesa. La situazione appare più critica soprattutto in alcune zone del Paese (ad esempio al Sud dove vive circa il 44% degli avvocati) ed il reddito delle donne è inferiore a quello dei colleghi uomini. Questo scenario è stato sicuramente aggravato dalla situazione di crisi nazionale dovuta all’emergenza sanitaria da COVID-19 e ciò ha portato molti avvocati a pensare di abbandonare la professione e dedicarsi ai molti concorsi pubblici che nel frattempo sono stati banditi dalle Pubbliche Amministrazioni.

È necessario, quindi, reinventare il futuro della professione forense in primo luogo puntando sulle specializzazioni, al fine di essere riconosciuti come punto di riferimento di eccellenza in un determinato settore, ma anche sviluppare le potenzialità che offre la tecnologia ed il web.

L’avvocato che voglia entrare nel mondo digital deve, per prima cosa, dotarsi di un sito web che non sia solo un sito vetrina ma che offra contenuti di valore che possano interessare il pubblico (blog, articoli, video, podcast, guide, ebook ecc…); le consulenze legali possono svolgersi più agevolmente tramite videochiamate e contatti quali Skype, Zoom e piattaforme similari. Naturalmente, digitalizzare il proprio studio nel rispetto dei canoni deontologici e della normativa sulla privacy richiede un investimento economico per l’avvocato che, in questo periodo di crisi, può essere problematico.

2. Perché AvvocatoFlash può venire in aiuto dei legali

Ecco che può essere d’aiuto la piattaforma di avvocatoflash che mette a disposizione dell’avvocato uno spazio dedicato per pubblicare i propri contenuti digital e attraverso il quale viene agevolato il contatto tra cliente/avvocato. In questo modo gli avvocati registrati sul portale hanno la possibilità di sfruttare la tecnologia ed il web per innovare la professione legale senza preoccuparsi della gestione e del rischio economico che comporterebbe l’investimento in un proprio sito web.

Barbara Bosso De Cardona