Ecco le risposte alle domande più frequenti sulle misure adottate da Governo Italiano in merito al nuovo decreto #iorestoacasa.

Riportiamo alcune delle domande più frequenti, in riferimento al nuovo decreto #iorestoacasa, alle quali il Governo italiano a cercato di fornire delle risposte.

iorestoacasa

Eccone alcune: 

1. Con la chiusura forzata di alcune attività commerciali, si è intensificato il commercio online. I corrieri merci possono circolare?

  • I corrieri sono autorizzati alla circolazione

2. In merito al trasporto merci, cosa succede?

  • Le merci, possono essere tranquillamente trasportate, senza alcuna limitazione.

3. Per il trasporto pubblico non di linea, cosa prevede il decreto?

  • Per l'attività svolta da taxi e dai ncc, essendo un attività lavorativa a tutti gli effetti, non sono previste limitazioni per il trasporto pubblico non di linea.

4. Quali sono le zone interessate dal decreto #iorestoacasa?

  • A seguito del forte aumento del numero dei contagiati, non sono più previste specifiche "zone rosse" ma è l'intero territorio italiano ad essere una grande zona rossa e pertanto le limitazioni che erano previste nel precedente dpcm del 1° marzo, sono state estese a tutte le regioni italiane.

5. Sono in procinto di sposarmi, di celebrare un evento, di svolgere uno spettacolo. Cosa prevede il decreto #iorestoacasa su cerimonie, eventi e spettacoli?

  • Sono state sospese tutte le forme di manifestazioni pubbliche, eventi di carattere culturale, ludico, sportivo, religioso e fieristico, anche se svolti in luoghi chiusi ma aperti al pubblico.

6. Ho mia mamma non autosufficiente, posso recarmi da lei per assisterla?

  • Sì, essendo tale circostanza una situazione di necessità.

7. È possibile lo spostamento per l'acquisto di beni non alimentari e qiundi non bene primario?

  • Si, ma solo in caso di uno stato di necessità.

8. Con il diffondersi del covid-19 si è verificato un vero e proprio "assalto ai supermercati" per accaparrarsi beni di prima necessità. I generi alimentari saranno sempre disponibili e reperibili?

  • Saranno sempre garantiti a tutti gli italiani i generi alimentari e beni di primaria importanza.

9. Abito e vivo in un determinato comune di residenza ma per esigenze lavorative sono costretto a spostarmi in un altro comune. Mi è consentito lo spostamento da un comune all'altro?

  • Sì, ma il suddetto spostamento deve essere giustificato da esigenze lavorative e il lavoratore in questione deve essere munito di un autocertificazione che attesti tutto ciò.

10. Cosa prevede il decreto #iorestoacasa in merito a scuole ed università?

  • Sono state sospese tutte le attività didattiche fino al 3 aprile 2020, rendendo comunque possibile lo svolgimento di attività didattiche a distanza ed in merito alle sessioni d’esame universitario e le sedute di laurea, potranno essere svolti rispettando le le precauzioni di natura igienico sanitaria ed organizzative indicate dal dpcm del 4 marzo oppure adottando la strada dell'esecuzione a distanza. 

 

Marianna Scoglionero

 

FonteGoverno ItalianoPresidenza del Consiglio dei Ministri